Quali sono i documenti necessari per effettuare la prenotazione?

Per poter prenotare esami diagnostici è necessario avere con sé la richiesta del medico curante e dello specialista, ove presente, nella quale deve essere indicato con chiarezza il motivo dell’esame. Si ricorda di portare con sé eventuali esami diagnostici o visite precedenti.

È presente il macchinario aperto per la RM?

Si. In istituto sono presenti due apparecchiature RM aperte, da 1 tesla e 0.2 tesla, adatte per chi soffre di claustrofobia. Rispetto alle risonanze magnetiche chiuse, questo tipo di macchinario, aperto ai lati, riduce il senso di claustrofobia e consente di gestire, per alcuni esami, anche i pazienti in sovrappeso.

Risonanza Magnetica Aperta

Per quale tipo di esame può essere utilizzato il macchinario aperto?

Non tutti gli esami possono essere eseguiti sulle RM aperte. Queste sono idonee per indagare il distretto articolare (ginocchio-spalla-piede-bacino etc), colonna e, a giudizio del radiologo, anche l’encefalo.

Risonanza Magnetica Aperta

Qual è il diametro della RM chiusa?

70 cm, la più ampia sul mercato.

I pazienti sovrappeso possono effettuare la RM?

La presenza di risonanze aperte, e con diametro di 70 cm, consente l’esecuzione di buona parte degli esami anche nei pazienti in sovrappeso.

Il peso massimo supportato dalle nostre apparecchiatura è 250 kg, ma ciò che più conta è che il paziente abbia una circonferenza addominale non superiore di 160 cm circa.

EOS: cosa si intende per basso dosaggio e per quali parti corporee può essere eseguito?

L’apparecchiatura EOS permette una riduzione fino al 80% della dose rispetto all’utilizzo di un’apparecchiatura di radiologia tradizionale.

Consente di studiare la colonna vertebrale e gli arti inferiori in posizione eretta (in carico) ed richiesta l’assoluta immobilità per circa 10 secondi.

EOS

Ci sono limiti di età per eseguire indagini radiologiche?

Non ci sono limiti di età nell’esecuzione di esami radiologici, purché il paziente sia dotato di idonea richiesta medica. Nei casi di pazienti minorenni, è necessario il consenso di un genitore, o legale rappresentante, per eseguire l’esame.

È possibile effettuare una risonanza con protesi dentarie, apparecchi acustici mobili, tatuaggi?

Non esistono rischi per il paziente portatore di protesi mobili, acustiche e tatuaggi. Tuttavia la possibilità di eseguire l’esame spetta al radiologo.

È possibile eseguire una risonanza in presenza di protesi ossee/articolari (protesi dell'anca, ginocchio, spalla, colonna, placche metalliche)?

In presenza di protesi metalliche, è richiesto portare con sé opportuna documentazione riguardante l’intervento ed il materiale della protesi. Nel caso esistano dubbi sulla presenza nel corpo di parti metalliche (punti di sutura, clip) il paziente dovrà informarne il personale medico e paramedico, che potrà disporre l’esecuzione preliminare di radiogrammi che consentano di verificarne l’effettiva presenza.

Domande frequenti riguardanti la PET:

Sono claustrofobico posso effettuare l’esame?

Il macchinario per eseguire l’esame è molto simile a una TAC. Se si è riusciti in precedenza a fare la TC non dovrebbero esserci problemi. In ogni caso, il macchinario è a forma di un anello aperto.

Devo essere a digiuno per eseguire l’esame?

Si, è necessario un digiuno minimo di 6 ore e la sera prima è preferibile fare una dieta priva di carboidrati.

Non riesco s stare sdraiato. Posso effettuare l’esame?

L’esame si svolge in posizione supina e dura almeno 30 minuti. Si potrà sollevare un poco la testa e le gambe ma se anche in questo caso non si riesce è opportuno prima di prenotare mettersi in contatto con la medicina nucleare.

Dopo l’esame sono radioattivo? Posso frequentare luoghi pubblici?

Dopo l’esame sarà debolmente radioattivo. In relazione alla bassa radioattività non è previsto alcuna precauzione particolare.

Quanto tempo dura l’esame?

Dipende dal tipo di PET da un minimo di 30 minuti a un massimo di 2 ore.

Che tipi di PET ci sono?

A seconda del quesito diagnostico bisogna eseguire una PET diversa (es. prostata colina, polmone FDG, Gallio, metionina etc.) è opportuno che il medico richiedente indichi il tipo di PET e riportare sempre il quesito durante la prenotazione.

Sono diabetico posso effettuare l’esame?

Si consultando le norme di preparazione si trovano le indicazioni da seguire.

Devo spogliarmi per effettuare l’esame?

Se l’abbigliamento è di tipo ‘comodo’ privo di inserti metallici come cerniere, bottoni, fibbie e ganci non è necessario spogliarsi. E’ inoltre necessario rimuovere orologio e gioielli di qualsiasi metallo anche oro.

E’ necessario portare acqua da bere durante l’attesa?

Nelle sale di attesa è presente un erogatore di acqua, è comunque possibile portare la propria. Prima di alcuni esami sarà chiesto dal personale sanitario di svuotare la vescica per la buona riuscita dell’esame e la corretta visualizzazione degli organi.

Domande frequenti riguardanti la scintigrafia:

Sono claustrofobico posso effettuare l’esame?

La macchina ai lati è aperta. Normalmente non ci sono problemi.

Devo essere a digiuno per eseguire l’esame?

Dipende dal tipo di esame. Consultare le norme di preparazione sul sito.

Non riesco a stare sdraiato. Posso effettuare l’esame?

L’esame si svolge in posizione supina e dura almeno 20 minuti. Si potrà sollevare un poco la testa e le gambe ma se anche in questo caso non si riesce è opportuno prima di prenotare mettersi in contatto con la medicina nucleare.

Dopo l’esame sono radioattivo? Posso frequentare luoghi pubblici?

A seconda del tipo di esame potrà essere richiesto di non frequentare ambienti con altre persone (soprattutto donne gravide e bambini) o meno. Non è prevista la lontananza da animali da compagnia.

Devo sospendere i farmaci per effettuare l’esame?

Dipende dal tipo di esame (es. scintigrafia miocardica, scintigrafia tiroidea etc.). Consultare le norme di preparazione sul sito ed eventualmente consultare il medico specialista.

Devo spogliarmi per effettuare l’esame?

Se l’abbigliamento è di tipo ‘comodo’ privo di inserti metallici come cerniere, bottoni, fibbie e ganci non è necessario spogliarsi. E’ inoltre necessario rimuovere orologio e gioielli di qualsiasi metallo anche oro.

E’ necessario portare acqua da bere durante l’attesa?

Nelle sale di attesa è presente un erogatore di acqua, è comunque possibile portare la propria. Prima di alcuni esami sarà chiesto dal personale sanitario di svuotare la vescica per la buona riuscita dell’esame e la corretta visualizzazione degli organi. Per gli esami dove non è necessario il digiuno e possibile portare anche una piccola colazione.